La consapevolezza e la possibilità di scegliere

Scritto da admin il 26 set., 2009, su Medicina della Consapevolezza

Solo colui che conosce poco la natura umana cerca la felicità cambiando qualsiasi cosa fuorché la propria indole. (Samuel Johnson)

Forse non possiamo controllare tutto ciò che accade intorno a noi, ma possiamo controllare le nostre reazioni. Sono loro che ci fanno sentire felici o infelici. Le nostre reazioni sono la chiave per avere una vita meravigliosa. Se impariamo a controllarle, possiamo cambiare le nostre abitudini, e attraverso di esse la nostra vita.

Siamo responsabili per le conseguenze di qualunque cosa facciamo, pensiamo o diciamo. Forse, per alcuni di noi è difficile riconoscere quali azioni abbiano causato il risultato indesiderato, quali emozioni, quali pensieri. Ma possono vederne le conseguenze, perché si tratta di qualcosa che ci fa soffrire oppure ci fa stare bene. 

Cominciamo a fare delle scelte, cercando di capire se le conseguenze di queste scelte ci piacciono o no. Se sì andiamo avanti. Ma se ciò che sta accadendo nella nostra vita non ci piace, cerchiamo di scoprire che cosa ha causato le conseguenze che non ci piacciono.

La mente di solito percepisce le cose così come sono, ma tutta la programmazione che abbiamo, tutte le nostre convinzioni, ci portano a interpretare ciò che percepiamo, vediamo e udiamo. Abbiamo un piccolo ego che prende tutto a livello personale e ci spinge a reagire in modi esagerati. Non vediamo ciò che sta accadendo perché reagiamo immediatamente, inglobando così l’accaduto.

Le nostre reazioni provengono dalle profonde convinzioni che abbiamo dentro. Abbiamo reagito nello stesso modo migliaia di volte, ed è diventata un abitudine. Siamo condizionati a essere in un certo modo. Ora questa è la sfida: cambiare le reazioni normali, cambiare le abitudini, correre il rischio di fare scelte diverse. E se le conseguenze non sono quelle che vogliamo, cambiamo ancora, e ancora, finché finalmente otterremo il risultato voluto. 

Sono molte le persone che dicono: “Voglio cambiare, voglio davvero cambiare. Desidero una vita migliore.” Sanno questo, ma poi cosa fanno? Nulla, a parte lamentarsi continuamente perché la vita non va come vorrebbero. Accendono la tv e restano inchiodati ore a guardarla aspettando che le cose cambino da sole. 

Una volta raggiunta la consapevolezza, abbiamo una scelta davanti a noi. Possiamo cambiare le nostre abitudini, le nostre reazioni, la nostra intera vita. Possiamo scegliere in ogni momento chi essere realmente. Ma questo solo se abbiamo la consapevolezza, altrimenti non avremo scelta.

Diventare consapevoli significa essere responsabili della propria vita. Siamo responsabili di noi stessi. Abbiamo una missione importante: essere felici. E per poterlo fare dobbiamo esaminare il modo in cui ci giudichiamo e ci sentiamo vittime.

Siamo completamente onesti riguardo alla nostra felicità. Non c’è bisogno di giudicare, di attribuire le colpe agli altri o di sentirci colpevoli a nostra volta. Imparare a vederci per ciò che siamo: fare il primo passo per smettere di rifiutarci. Se riusciamo ad accettarci così come siamo, possiamo iniziare a cambiare da quel punto in avanti.

:, , , ,
Nessun commento ancora ...

Lascia un commento