Archive for luglio, 2009

Vivere con la Gratitudine nel cuore

Scritto da admin il 31 lug, 2009, su Medicina della Consapevolezza

“La Gratitudine dà libero sfogo alla pienezza della vita. Rende da sufficiente a più che sufficiente ciò che abbiamo. Trasforma il rifiuto in accettazione, il caos in ordine, la confusione in chiarezza. Può trasformare un pasto in un banchetto, una casa in famiglia, un estraneo in amico. La Gratitudine conferisce senso al nostro passato, porta la pace per l’oggi e crea aspettative per il domani. ” - Melody Beattie

il paradiso è dove seiNel dizionario, la parola “gioia” è definita come un “emozione evocata dal benessere, dal successo, dalla fortuna o dalla prospettiva di possedere ciò che si desidera”, mentre la Gratitudine è “quel sentimento di riconoscenza per dei benefici ricevuti.”

Avete mai provato dentro di voi, nella vita in generale, una grande quantità di gioia tale da riempirvi il cuore?

Potrebbe non esservi mai accaduto, non perché la vostra vita è stata particolarmente difficile, ma a causa di mancato allenamento mentale. Molti di noi sono talmente occupati a scalare il successo, che non si prendono il tempo per godersi il viaggio“. Spesso, non appena raggiungono un obiettivo sono già sul prossimo premio(continua la lettura…)

Lascia un commento :, , , , Continua...

I nostri animali, maestri di vita

Scritto da admin il 28 lug, 2009, su Medicina della Consapevolezza

Anche se i nostri animali non sono in grado di esprimere a parole ciò che sentono, provano o pensano, ciò non significa che non abbiano nulla da dirci, se non chiederci un po’ di cibo e qualche coccola.

Un pomeriggio trascorso a casa di amici con la piacevole presenza del loro dolcissimo cane Asia, mi ha fatto riflettere sul fatto che gli animali possono insegnarci molte cose che a volte dimentichiamo: vivere il momento presente, gioire delle piccole cose e fluire con i ritmi della natura, essere se stessi senza recitare dei ruoli o preoccuparsi delle aspettative altrui, accettare le situazioni per quello che sono…

Possiamo porci in ascolto dei messaggi dei nosti amici animali, poiché spesso ci fanno da specchio. Essi sono molto sensibili alle nostre emozioni, per cui se siamo nervosi e irrequieti, essi a loro volta lo saranno. Forse questa è un po’ la loro missione: stare al nostro fianco per sostenerci nel nostro percorso. Spesso gli animali presentano perfino la stessa malattia del compagno umano, o addirittura la anticipano nel tempo.

(continua la lettura…)

Lascia un commento :, , , , , , , , Continua...

Assumersi le responsabilità

Scritto da admin il 26 lug, 2009, su Medicina della Consapevolezza

Molte persone sono intrappolate nell’illusione che un fato indifferente e capriccioso determini il proprio destino. Come gli specchi del luna park che deformano le immagini, ciò che vedono i loro occhi non è reale. Accettano l’illusione che gli eventi esterni posseggano il potere ultimo di negare i nostri sogni.
E si chiedono: perché sono tanto infelice?

Se non siamo consapevoli, pensiamo che i nostri problemi derivino dal mondo esterno. In questo modo trasferiamo su un oggetto esterno anche il cambiamento: “Se il mio capo non mi rimproverasse!”, “Se il mio partner mi ascoltasse!”, “Se il mondo non fosse un tale caos!”. Per sentirci meglio, cerchiamo di cambiare e di controllare l’esterno.

(continua la lettura…)

Lascia un commento :, , , , Continua...

Imparare a tracciare i confini

Scritto da admin il 24 lug, 2009, su Medicina della Consapevolezza

tracciare i confiniNella vita reale possiamo paragonare i limiti come al filo spinato. I confini, invece, come uno steccato. Quando si scavalcano i limiti, personali o professionali, c’è un alta possibilità di farsi male. I confini, invece, separano lasciando sempre la possibilità di oltrepassare lo steccato, se si è disposti a saltare.

Se vogliamo che la nostra vita non abbia limiti, dobbiamo imparare l’arte di tracciare dei confini che proteggano, accudiscano e sostengano tutto ciò cui teniamo; proprio come lo steccato del nostro giardino. Di solito tracciare confini è doloroso, così evitiamo di farlo finché la tolleranza è agli sgoccioli.

(continua la lettura…)

Lascia un commento :, , , , Continua...

Diventare i catalizzatori del proprio cambiamento

Scritto da admin il 22 lug, 2009, su Medicina della Consapevolezza

I vostri diamanti non si trovano su remote montagne o in mari lontani; scavando, li troverete nel cortile dietro casa.  -Russell H. Conwell

Dobbiamo arrivare alla consapevolezza di possedere già tutta la saggezza, la forza e la creatività interiori necessarie per realizzare i nostri sogni. Di solito è difficile rendersene conto perché la fonte di questo illimitato potere personale è sepolta così profondamente sotto le bollette, l’auto da riparare, le scadenze, il lavoro e il bucato, che facciamo fatica ad accedervi nella vita di tutti i giorni. E quando non siamo in grado di attingere alle nostre risorse interiori, concludiamo erroneamente che felicità e appagamento possono arrivare solo grazie a fattori esterni. Questo perché, di solito, gli eventi esterni solitamente producono dei cambiamenti. E così abbiamo imparato a fare dipendere dalle circostanze esterne i nostri passi avanti o indietro.

In futuro possiamo evitarlo. Possiamo imparare ad essere noi i catalizzatori del nostro cambiamento.

(continua la lettura…)

Lascia un commento :, , Continua...

Il conforto delle gioie semplici

Scritto da admin il 18 lug, 2009, su Medicina della Consapevolezza

il profumo del caffè la mattinaLe gioie semplici alimentano il corpo e l’anima impegnando i nostri sensi. Ci insegnano a vivere nel presente.

Tutti noi, nella vita, viviamo momenti di festa ed esultanza: la nascita di un bambino, l’arrivo di una vacanza, la firma su un contratto di lavoro. Ma la vita, ahimè, non è fatta solo di pasticcini e champagne. Ci sono anche i piccoli compiti sgradevoli di gran parte delle nostre giornate: le pulizie da fare, la fila al supermercato quando facciamo la spesa, la spazzatura da portare fuori. Per evitare che gli impegni quotidiani siano sempre impegni sgradevoli, dobbiamo assaporare le piccole cose che ci danno pace e piacere.

(continua la lettura…)

Lascia un commento :, Continua...

Emozioni Olfattive - Un’ essenza per ogni stato d’animo

Scritto da admin il 13 lug, 2009, su Medicina della Consapevolezza

il mio bruciatore per essenzeOgni casa  ha un suo odore caratteristico che non viene avvertito da chi vi abita ma che lascia una traccia in chi entra, disponendo o indisponendo l’ospite.

Nell’aromaterapia ogni odore ha su di noi un’ influenza a livello energetico, i diversi aromi profumati diffusi nelle stanze in cui viviamo permettono di prendersi cura del nostro stato d’animo. 

Oltre ad agire sul nostro sistema nervoso, le essenze naturali possiedono capacità antibatteriche che purificano gli ambienti come ad esempio l’incenso, che viene impiegato proprio per sterilizzare luoghi frequentati da molte persone come sono quelli destinati al culto. 

Proprio qualche giorno fa ho acquistato in erboristeria un nuovo bruciatore per essenze. Bastano due o tre gocce di essenza diluite in un po’ di acqua. Verbena bergamotto, volatili e con una vibrazione alta e sottile, sono le mie preferite quando sento la necessità di concentrarmi per scrivere. Hanno una profumazone fresca e fruttata come quella degli agrumi. Per rilassarmi invece prediligo la mirra o la lavanda. (continua la lettura…)

Lascia un commento :, , Continua...

Resoconto della serata sulla presentazione dei corsi di Pratica del Benessere del 29 giugno 2009

Scritto da admin il 10 lug, 2009, su Corsi e Percorsi, Postura ed equilibrio

Auditorium di RubanoEccomi a raccontare com’è andata la presentazione dei corsi sulla Pratica del Benessere nel luogo di lavoro del 29 giugno 2009, organizzata dalla Dott.ssa Valentina Giglio dell’UPA (Unione Artigiani della provincia di Padova) e rivolto alle categorie professionali delle estetiste, degli acconciatori e degli odontotecnici.

Questa che vedete è una foto del suggestivo Auditorium dell’Assunta, una chiesa sconsacrata che si è rivelata uno scenario perfetto per questa serata di presentazione dei corsi sulla Pratica del Benessere che inizieranno il 5 ottobre 2009 presso la splendida Corte Benedettina di Legnaro (Padova).

Durante la serata il dott. Dario Urzi, Direttore del Centro Ricerche Equilibrio e Postura e docente di Posturologia presso le Università degli studi di Padova e di Modena e Reggio Emilia, ha mostrato come identificare le cattive posizioni di lavoro, soprattutto le posture scorrette e faticose da mantenere del capo e del collo, delle braccia, delle spalle e della schiena,  facendo percepire la possibilità di correggerle mentre svolgiamo il nostro lavoro, anche nelle condizioni di maggior difficoltà e impegno, in modo mantenere fluidità e leggerezza della postura e del gesto,  senza fatica e senza tensione.

(continua la lettura…)

Lascia un commento :, , , , Continua...

La Meditazione Trascendentale come antistress

Scritto da admin il 09 lug, 2009, su Medicina della Consapevolezza

La Meditazione Trascendentale è una tecnica mentale semplice, naturale e piacevole da praticare. Non è una filosofia, una religione o uno stile di vita ed è adatta a tutti, a qualsiasi età.

La tecnica è così facile da essere alla portata di tutti. È piacevole da praticare e non richiede concentrazione, sforzo o speciali capacità: 15 o 20 minuti di pratica per due volte al giorno, stando comodamente seduti ad occhi chiusi, sono sufficienti per rimuovere anche la fatica e le tensioni più profonde e sviluppare un funzionamento cerebrale integrato ed efficiente.

Uno studio durato per 15 anni effettuato su un gruppo di 73 anziani ultraottantenni residenti in case di riposo, ha riscontrato nei soggetti che praticavano la Meditazione Trascendentale l’aumento significativo del tasso di sopravvivenza, il miglioramento delle funzioni cognitive e ideative e l’aumento del benessere generale.

(continua la lettura…)

Lascia un commento :, Continua...

A scuola senza stress con la pratica del Momento di Quiete

Scritto da admin il 08 lug, 2009, su Medicina della Consapevolezza

David Lynch, il famoso regista americano che è anche fondatore e presidente del Consiglio di Amministrazione della “Fondazione David Lynch per l’Istruzione basata sulla Coscienza e la Pace nel Mondo”, ha creato il Programma di Meditazione Trascendentale più praticato nel mondo e più studiato dalla scienza, per sviluppare il pieno potenziale creativo del cervello e della mente, migliorare la salute, ridurre lo stress e migliorare i risultati scolastici. La Fondazione David Lynch è stata costituita per assicurare ad ogni studente che desideri imparare a praticare il programma di Meditazione Trascendentale, di poterlo fare.

Per 12 anni centinaia di studenti di una scuola media di Detroit hanno praticato il momento di quiete, la Meditazione Trascendentale, in classe. In questo video di NBC Today News potete vedere le interviste fatte agli studenti, ai docenti e alla preside sulla pratica del Momento di Quiete.  

Molti dei problemi degli studenti causati dallo stress sono noti: risultati scolastici insoddisfacenti, disturbi dell’apprendimento, fenomeni di disadattamento, dispersione scolastica, bullismo, dipendenza da alcool e droghe.

(continua la lettura…)

Lascia un commento :, , , Continua...