L’attaccamento alle persone

Scritto da admin il 07 set., 2009, su Medicina della Consapevolezza

Gustav Klimt "Fulfilment"L’attaccamento alle persone è uno degli attaccamenti più tenaci, e fino a quando non si imparerà a superarlo si proverà molta sofferenza.

L’aver bisogno di possedere una persona e il sentirsi inutili, bloccati e feriti se quella persona non è parte della propria vita nel modo in cui si vorrebbe, è un attaccamento destinato inevitabilmente a far soffrire.

Tutti i rapporti umani possono essere più felici se vissuti da una posizione di distacco. Distacco significa amare una persona tanto da consentirle di fare le sue scelte senza rimproverarla, anche se esse non corrispondono o sono antietiche a quello che pensi dovrebbe fare. Significa avere abbastanza fiducia in te stesso da non sentirti in pericolo quando gli altri non soddisfano le tue aspettative.

Nei rapporti sentimentali significa amare l’altro così tanto da dimenticare i tuoi bisogni e semplicemente accettarlo per quello che è, cioè dopotutto la persona di cui ti sei innamorato.

Nei rapporti familiari significa essere abbastanza distaccato da consentire ai tuoi familiari di essere ciò che desiderano essere, e sentirti abbastanza sicuro interiormente da non giudicarti sulla base di ciò che essi decidono di fare nella loro vita. Significa dimenticare ogni valutazione e invece ascoltare e amare gli altri componenti della famiglia per quello che sono, dando consigli quando sono richiesti, e altrimenti dando solo amore incondizionato.

Nei rapporti con i figli significa ricordare costantemente a te stesso che i figli devono prendere la loro strada e che non vivranno nel modo in cui tu pensi che dovrebbero vivere. Significa guidarli, aiutarli a diventare autonomi e fare i modo che sappiano sempre che li ami incondizionatamente, anche quando si comportano in modo autolesionista.

Distacco dai rapporti umani non significa mancanza d’amore. Significa al contrario amare così tanto da sospendere i giudizi di valore sugli altri e da comunicare con loro da una posizione d’amore invece di cercare di controllarli o giudicarli.

Chi è distaccato in questo senso eviterà l’inutile sofferenza che la maggior parte delle persone sperimenta nelle proprie relazioni. Dando affetto, eviti il ruolo di vittima e mostri un infinita dose di amore per te stesso e le persone che ti sono care. Il distacco ti consente di avere un amore incondizionato.

L’attaccamento porta con sé implicitamente l’idea che in qualche modo l’altro deve compiacerci se vuole che lo amiamo. Una volta raggiunta questa capacità di distacco non vorrai né avrai più bisogno di controllare un altro essere umano, specialmente chi ti è più vicino. Paradossalmente meno tenterai di possedere e controllare l’altra persona, più intima ti diventerà.

Il distacco ti incoraggia in realtà a rendere più stretti i tuoi rapporti e a intensificare il tuo amore. Riduci le possibilità di soffrire perché hai così tanto amore incondizionato per gli altri che questo si vedrà comunque, anche se scelgono di lasciarti.

Imparando a diventare meno attaccati si imparerà anche una verità fondamentale dei rapporti d’amore: l’amore va dato, non preso! è questa la vera essenza del distacco in tutti i rapporti umani.

:, , , , , , ,
Nessun commento ancora ...

Lascia un commento