Le nostre storie d’amore: uno dei principali mezzi per capire la nostra esistenza

Scritto da admin il 17 ott., 2009, su Medicina della Consapevolezza

Le coincidenze che definiamo sincronistiche differiscono per il modo in cui se ne fa esperienza: vengono vissute come eventi straordinari, casuali, il cui significato si fa evidente dopo che sono avvenuti.

Il significato di un qualsiasi evento cambia naturalmente da persona a persona, ed è forse in questo senso che ognuno di noi si “inventa” le sue sincronicità. Prestando attenzione agli eventi esterni della nostra vita, nei quali un fattore straordinario e casuale assume ai nostri occhi un’immediata rilevanza psicologica, emotiva e simbolica, facciamo quel che sempre facciamo con un racconto: lo rigiriamo in modo che significhi qualcosa per noi, che abbia un certo impatto, che produca in noi un cambiamento.

L’amore non è una questione di persone giuste o sbagliate. Dipende piuttosto dal nostro atteggiamento interiore e da come tale atteggiamento crei un attimo speciale nella nostra vita nel quale possiamo vedere l’altro com’è veramente.

Nulla avviene per caso, tutto quanto ci accade è potenzialmente significativo e molte delle storie sincronistiche che viviamo sembrano indicare due verità distinte riguardo al ruolo delle nostre relazioni.

Ritenere di aver trovato una persona con la giusta combinazione di attributi non è una garanzia sufficiente di felicità in amore. Se il tempo non è maturo, non esistono caratteristiche in grado di garantire una relazione soddisfacente.

Spesso la persona che più di ogni altra può aiutarci a crescere non è sempre quella verso cui proviamo una iniziale attrazione. A volte ciò che a prima vista ci attrae di una persona, è proprio ciò che a lungo termine ci risulterà intollerabile; così come le cose che in principio viviamo come differenze sostanziali, una volta apprezzate e rielaborate ci danno molto di più in termini di crescita emotiva.

Una relazione trasformativa con un’altra persona non riguarda necessariamente il chi, in un senso assoluto, ma piuttosto il quando. L’aspetto meraviglioso di una relazione non consiste nelle caratteristiche fisse e immutabili di un compagno, ma nel mistero del tempismo e questo si manifesta spesso negli eventi sincronistici che costellano la nostra esistenza affettiva, poiché accadono in particolari momenti della nostra vita nei quali riusciamo a vedere chi è una certa persona, e non soltanto ciò che potrebbe darci sotto il profilo emotivo o materiale.

Quando le coincidenze danno conferme
Nella vita affettiva, gli eventi sincronistici possono influire in due modi per risvegliare la nostra coscienza: o contraddicendo la direzione che abbiamo scelto, mostrandoci qualcosa di nuovo sul nostro conto o sulla relazione che stiamo portando avanti, oppure confermando e consolidando una relazione rispetto alla quale nutrivamo dei dubbi. Molti eventi sincronistici mostrano che siamo collegati agli altri con legami molto più forti di quanto spesso non siamo in grado di riconoscere.

Quasi fossimo personaggi di un intreccio, incontriamo spesso la persona o le persone che dobbiamo incontrare. In momenti di crisi o di grande apertura entra in scena per caso un personaggio che diventa per noi una delle figure principali nella storia della nostra esistenza: un coniuge, il nostro migliore amico, l’amore della nostra vita. In altri momenti, quando siamo soddisfatti di noi e della nostra esistenza, si manifestano dei legami che, quasi si trattasse di una forza della natura, sembravano destinati a emergere. In altri momenti ancora, quando per paura ci estraniamo dal mondo, gli eventi sincronistici attivano rapporti che ci ricordano con insistenza l’impossibilità di ignorare del tutto i nostri legami con gli altri. Quando si verificano eventi simili percepiamo più profondamente la storia che stiamo vivendo, la storia che dice: non sei solo.

La sincronicità di coloro che amiamo, dunque, non risiede soltanto nelle incredibili circostanze in cui si sono formate le nostre storie d’amore, ma nel significato interiore che vediamo e viviamo in queste storie della nostra esistenza.

:, , , , , ,
Nessun commento ancora ...

Lascia un commento